Home > Newsletter > Marzo 2004

Approfondimenti su questo e altri temi chiave alla vita lavorativa di oggi su:

Rivista on-line:  SaperePerFare.it 

Innovazione Praticità e Concretezza nel mondo delle aziende e del lavoro

 

 
Marzo 2004 - n.46 - The Newsletter

 

L'Argomento del Mese: Il potere della metafora - arma di comunicazione di un buon leader.


Una metafora consiste in un mezzo di rappresentazione di un pensiero, di un concetto, di una associazione di idee. Ad esempio si può descrivere la vita come "una lotta"; il lavoro come "una corsa" o la vita di un bambino come "tutta rose e fiori". Qualunque sia la metafora, rappresenta un efficace strumento di comunicazione per trasmettere i nostri valori. I termini che utilizziamo nel comunicare metaforicamente influenzano notevolmente le dinamiche di una conversazione dal nostro punto di vista e anche dal punto di vista dell'interlocutore.

 La seguente è una metafora che spesso noi utilizziamo nel corso di workshop formativi volti a sottolineare l'importanza di coinvolgere I collaboratori nel determinare I loro obiettivi di miglioramento: "Avete mai trovato il tempo di lavare una macchina presa a noleggio?". La risposta più comune è "No". Quando ci si chiede il perché di questo risulta evidente che poiché la macchina non è nostra non sentiamo la necessità di lavarla. Seguendo la stessa linea di pensiero, se un collaboratore non sente determinati obiettivi come propri sarà difficile che si sforzi di raggiungerli. 

Le metafore hanno fatto parte della comunicazione in varie forme per secoli e secoli. Racconti sotto forma di novelle, proverbi, parabole si sono trasmessi di generazione in generazione. Le metafore sono così radicate nel nostro modo di essere e di pensare che per molte persone rappresentano, in modo naturale, una maniera per stimolare l'interesse e il coinvolgimento degli altri. Per questa loro natura le metafore divengono efficaci strumenti di comunicazione perché riescono a rapportarsi bene con sensazioni che spesso non siamo in grado di descrivere e rappresentare al meglio utilizzando parole diverse. Infatti, queste sono sensazioni presenti nel nostro subconscio ma che con difficoltà possono essere descritte a livello conscio. La forza del linguaggio per immagini e sensazioni intrinseco nella metafora non solo riesce a comunicare efficacemente un pensiero ma aiuta anche a ricordarlo a lungo. Per questi motivi i migliori leader, e figure abituate a parlare in pubblico, fanno largo uso di metafore. 

In ambito organizzativo, prestare attenzione alle metafore che sono utilizzate a livello di linguaggio individuale o aziendale serve a comprendere l'essenza di certi valori che sono alla guida del comportamento del singolo o del gruppo. Imparare a costruire e raccontare metafore ci da maggiori opportunità di aprire la mente di chi ci ascolta, o chi ci legge, a nuove possibilità, opportunità e scelte. Inoltre, imparare a comprendere ed illustrare le metafore che il nostro subconscio ci suggerisce ci aiuta a sviluppare un senso di saggezza interiore prestando più attenzione, ed educando, il nostro istinto.

 

La Checklist del Capo.
Di seguito alcuni spunti di riflessione sull'utilizzo del linguaggio metaforico.
1.)     Se dovessi rappresentare in un disegno una metafora di te stesso, cosa rappresenteresti? Nell'istante in cui hai letto la precedente domanda forse avrai notato che un'immagine è apparsa nella tua mente. Che immagine era?
  • Cosa rappresenta per te?

  • Quali sono le caratteristiche della metafora?

  • Quali sono I suoi punti di forza?

  • Quali sono I suoi punti di debolezza?

  • Come sono collegati I vari elementi dell'immagine?

  • Questo cosa significa?

  • C'è qualcosa che manca nell'immagine? Che cosa significa questo?

Mostra il disegno a qualcuno e incoraggialo a porti una domanda riguardo a te stesso. Quella domanda potrebbe darti degli spunti di riflessione sul significato della metafora che hai creato per te stesso.

2.)     Pensa ad una situazione che vorresti influenzare in qualche modo. Potrebbe essere una presentazione presso un cliente, una riunione, una discussione con un collega. Sviluppa una metafora che puoi utilizzare la prossima volta che ti trovi in una situazione simile.

3.)     Pensa ora all'azienda che gestisci o per la quale lavori. C'è una metafora che emerge nel linguaggio e nelle azioni dei tuoi collaboratori? Poniti l'obiettivo di identificare tutte le metafore che senti utilizzare nella tua azienda, o presso aziende clienti, nel corso di un determinato periodo di tempo. Questo esercizio potrebbe contribuire a fornire significato ad aspetti e situazioni che fino ad ora erano sfuggiti alla tua consapevolezza.  
 

Inviare commenti e riflessioni a : info@professionelavoro.net

Adattato dal libro, "NLP at Work" di Sue Knight 

VALORE AGGIUNTO: anche le pareti hanno un'anima.
Rubrica curata dall'associazione Natura e Architettura www.naturaearchitettura.org
Argomento del Mese: Accogliamo l'Incertezza sviluppando la CREATIVITA'  !

Clampitt e De Koch - autori del libro Accogliere l'Incertezza - sostengono che per esercitarsi a gestire le situazioni incerte, è utile anche cambiare fisicamente l'ambiente di lavoro per trasmettere un senso di maggiore libertà ai dipendenti.

Noi condividiamo quest'affermazione e la interpretiamo come un invito a sviluppare la Creatività. 

Henri Poincaré nel 1929 definì la Creatività come "la capacità di istituire tra elementi preesistenti combinazioni nuove che siano utili".

Oggi, a 75 anni da allora, essere creativi sembra diventato un imperativo del nostro tempo ma a ben guardare tutto si esprime in modi predefiniti da una società sempre più impersonale e uniformata che ci fa sentire costantemente inadeguati.

In realtà - citiamo lo psicologo Raffaele Morelli - "la creatività è l'attitudine a rendere incerto ciò che è noto, a scoprire il ridicolo dove tutto appare serio, a mettere in discussione ciò che viene considerato ovvio e scontato,  a discernere l'essenziale. Di fronte all'imprevisto rappresenta la terza possibilità: una soluzione adattativa che non è né rassegnazione passiva né aggressività ostile" .

Noi crediamo che questo modo di intendere la CREATIVITA' ci sia di grande aiuto per accogliere l'incertezza che caratterizza la nostra epoca e, come progettisti, ci sforziamo di tradurre tutto ciò nelle nostre realizzazioni giocando con le idee, i colori, le forme, gli arredi e concedendoci tutto il tempo di osservare e ascoltare le persone per comprendere le loro esperienze ed entrare in sintonia con le loro emozioni in modo che l'ambiente di lavoro non sia solo il risultato di un'idea progettuale ma anche un luogo che aiuta a vedere le cose con occhi nuovi e sprona ad andare incontro all'incertezza con spirito aperto e creativo. 

Inviate i vostri commenti a: info@professionelavoro.net

.

Libro da non perdere

 

"Comunicare, coinvolgere, guidare. Come creare, far crescere e gestire un gruppo di successo"

Alfredo Cattinelli

Le multinazionali tendono a diventare sempre più flessibili e più veloci per aumentare i profitti o ridurre le perdite. I posti di lavori tradizionalmente intesi si stanno riducendo. L'invasione di prodotti a basso costo, provenienti dai paesi in via di sviluppo, fa chiudere le aziende che hanno fatto dei prezzi bassi il loro cavallo di battaglia. Ma è proprio in questo scenario che alcune organizzazioni stanno fiorendo e prosperando. Sono quelle aziende che hanno imparato a comunicare al loro interno e al mercato una nuova visione. Sono quelle strutture che sanno coinvolgere il personale e i clienti nella loro Missione. Sono quelle realtà che riescono a guidare le persone verso un obiettivo e una meta attraente con nuovi modelli di management.

(2004, pp.136, Franco Angeli)

Perla di saggezza


"Niente di nuovo sarà mai introdotto se siamo prima costretti a vincere tutte le possibili obiezioni e resistenze."

Samuel Johnson   

 
ARCHIVIO NEWSLETTERS
Entra per accedere all'archivio delle Newsletters già pubblicate
La nostra missione

Essere un punto di riferimento nel fornire alle aziende soluzioni innovative e all'avanguardia nel sempre più importante e dinamico settore della gestione delle risorse umane.

Essere riconosciuti come un appoggio concreto alla Direzione delle aziende, mettendo a disposizione il nostro "know-how" per fornire strategie e tecniche pratiche applicabili in tutte le fasi della gestione delle risorse umane.

Promuovere la diffusione di strumenti gestionali di analisi realizzati per facilitare e controllare la struttura organizzativa.

Aiutare le aziende a diventare più produttive attraverso un'analisi del loro stato di salute, in termini di livello di soddisfazione dei dipendenti.

Proporci con flessibilità in modo da svolgere tutto questo con il livello di coinvolgimento necessario richiesto dall'azienda.

Distinguerci per il nostro grado di discrezione e professionalità e stabilire un rapporto di fiducia reciproca duraturo nel tempo.

I nostri Workshops
Clicca qui per accedere alla sezione relativa ai workshops formativi proposti da Professione Lavoro

Cancellazione
Se si desidera non ricevere più questa newsletter ed essere rimossi dalla lista dei nominativi cliccare qui
Web Marketing